Incontro diocesano giovani sul tema del lavoro

Il primo incontro diocesano giovani, in calendario per

venerdì 6 febbraio

si terrà a

Fermo presso l’Istituto Sagrini

viale Trieste 35 (vicinanze p.zza Sagrini),

con inizio alle

ore 21:15.

L’incontro intende essere un momento di riflessione e confronto sul tema del lavoro, per ragionare e discutere insieme intorno a questa esperienza centrale nella vita delle persone, che oggi è connotata dà complessità e difficoltà.
Lo faremo a partire da una sollecitazione competente, il prof. Fabrizio d’Aniello dell’Università di Macerata, che possa aiutarci, innanzitutto, a comprendere come culturalmente (non solo economicamente!) si è arrivati alla situazione che è sotto i nostri occhi.

NON PIÙ SCHIAVI, MA FRATELLI

I giovani di AC, al termine del Mese della Pace, promuovono un

convegno di studio

sul
Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale della Pace

“NON PIÙ SCHIAVI, MA FRATELLI”

domenica 25 gennaio 2015
Sant’Elpidio a Mare (FM), via Aldo Moro
Auditorium “Graziano Giusti”

08.30 – accoglienza

09.00 – saluti istituzionali

09.30 – interventi

Non più schiavi, ma fratelli: costruire legami di fraternità.
Quali prospettive nell’attuale contesto socio-culturale?”
prof. Matteo Truffelli, presidente nazionale dell’Azione Cattolica

Non più schiavi, ma fratelli: globalizzare la fraternità.
Quali sfide per la Chiesa italiana?”
Ecc. mons. Luigi Conti, Arcivescovo di Fermo, presidente della CEM

a seguire dibattito, con interventi programmati dei gruppi giovani di AC,

coordina i lavori:
dott. Luca Girotti, presidente diocesano dell’Azione Cattolica

11.45 – Santa Messa presieduta da S. Ecc. mons. Luigi Conti, Arcivescovo di Fermo
Chiesa Perinsigne Collegiata (piazza G. Matteotti)

Convegno pubblico a conclusione del Mese della Pace

I giovani di Azione Cattolica promuovono per domenica 25 gennaio 2015 (h. 9.00-12.30), a Sant’Elpidio a Mare (FM), presso l’Auditorium “Graziano Giusti” (via Aldo Moro), il tradizionale convegno di studio sul Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale della Pace “Non più schiavi, ma fratelli” (leggilo qui). Al Convegno interverranno il prof. Matteo Truffelli, presidente nazionale dell’Azione Cattolica, e S. Ecc. mons. Luigi Conti, Arcivescovo di Fermo.

Messaggio per la giornata mondiale per la pace
Messaggio per la giornata mondiale per la pace
papa-francesco_20141208_messaggio-xlviii-giornata-mondiale-pace-2015.pdf
135.1 KiB
122 Downloads
Dettagli...

Esercizi spirituali per giovani

Gli Esercizi Spirituali dedicati in particolare ai giovani, previsti in calendario dal 2 al 4 gennaio 2015, si terranno presso la CASA MARIS STELLA di Loreto (via Montorso 1).

Gli esercizi avranno come tema “Seguimi!”, iniziando venerdì 2 alle ore 19 (cena) e terminando domenica 4 alle 13.00 (pranzo). È bene portare la Bibbia e quanto necessario per prendere appunti. La giornata di sabato sarà caratterizzata dal silenzio e dal digiuno.

Ogni socio di AC non dovrebbe privarsi di vivere concretamente l’esperienza degli Esercizi Spirituali durante l’anno associativo, anzi, dovrebbe cercare di pianificarla, considerandola necessaria nel proprio percorso formativo annuale, fosse anche l’unico momento formativo che riesce a darsi per tutto l’anno.

Per ragioni organizzative, è necessario comunicare la propria partecipazione entro mercoledì 31 dicembre, mediante un messaggio di posta elettronica (segreteria@acfermo) o un fax (0734/622703) alla segreteria diocesana. Il costo degli Esercizi è di 80 euro a persona tutto compreso, ma ciascuno contribuisce liberamente secondo possibilità e coscienza. Il costo non deve mai essere in alcun modo un ostacolo alla partecipazione alle iniziative associative.

Progetto Policoro

Il progetto Policoro è un progetto organico della Chiesa Italiana che tenta di dare una risposta concreta al problema della disoccupazione in Italia. Fin dalle sue origini, il progetto, che ha «una finalità essenzialmente educativa», ha accolto la sfida della disoccupazione giovanile individuando delle risposte concrete per evitare che tanti giovani passino «dalla disoccupazione dal lavoro alla disoccupazione della vita». Si vuole affrontare il problema della disoccupazione giovanile attivando iniziative di formazione ad una nuova cultura del lavoro promuovendo e sostenendo l’imprenditorialità giovanile.

In ogni diocesi il Progetto Policoro richiede di essere realizzato da una equipe dai tre uffici pastorali (Caritas, Pastorale Giovanile e Pastorale Sociale e del lavoro) e richiede la formazione di un Animatore di Comunità che si impegna per 3 anni nel progetto.

All’equipe del progetto si affianca la filiera cioè i soggetti istituzionali ed associativi che si ispirano alla Dottrina sociale della Chiesa e si rivolgono al mondo dei giovani e/o del lavoro, come ad esempio Acli, Cisl, Gioc, Mlac, Agesci, Confcooperative, Banca etica, Banche di credito cooperativo, Ucid, Coldiretti..

Il Progetto Policoro è lavorare insieme per:

– evangelizzare la vita e il lavoro: annunciare il Vangelo che ridona dignità e libertà, dare senso compiuto al lavoro e alla vita, infondere la speranza nel cuore di ogni giovane.

– educare e formare al lavoro dignitoso: conoscere le opportunità normative, illuminare l’intelligenza con la Dottrina sociale, elevare il pensiero e le menti dei giovani;

– esprimere insieme solidarietà e reciprocità: vivere insieme un lavoro dignitoso, scoprire i talenti e le risorse da investire, sperimentare la cooperazione e l’imprenditorialità.

L’equipe del progetto policoro è a disposizione per qualsiasi domanda o richiesta il lunedì, il mercoledì e il venerdì mattina presso la caritas diocesana (via G da Palestrina 21/23, Fermo), con una mail a:diocesi.fermo@progettopolicoro.it o su facebook attraverso la pagina: progetto policoro- diocesi di fermo.

policoro

Concorso di Idee “Lavoro e Pastorale” GenerAzione di Idee

“GenerAzione di idee” è il concorso di idee “Lavoro e Pastorale” 2015 promosso dal Movimento Lavoratori di A.C con l’Azione Cattolica Italiana e in collaborazione con la Segreteria Nazionale del Progetto Policoro e la Caritas Italiana.

Il Concorso è l’occasione per promuovere lo stile della progettazione sociale e realizzare progetti che generino cambiamenti e segni concreti di speranza, nonché opportunità lavorative nel proprio territorio incentivando una nuova cultura del lavoro “libero, creativo, partecipativo e solidale” come indica papa Francesco. I progetti che risulteranno vincitori riceveranno un contributo fino a tremila euro per la loro realizzazione .
I gruppi formali o informali, che realizzeranno il progetto in collaborazione con l’Azione Cattolica diocesana, hanno tempo fino al 31 dicembre per presentare la propria idea progettuale, che verrà valutata da una commissione e premiati a Roma nelle giornate del 31 gennaio e 1 febbraio 2015.

Il concorso è giunto alla nona edizione e ha permesso attraverso i circa cento progetti presentati da nord a sud dell’Italia di promuovere la cultura del progettare e una diversa visione del lavoro. In questi anni sono una trentina i progetti risultati vincitori, alcuni di loro hanno avviato concretamente dei processi comunitari e di sviluppo, passando alla creazione di attività lavorative, mettendo così a frutto l’esperienza avviata nella progettazione sociale. Il testo completo del bando e il formulario per la presentazione del progetto sono disponibile sul sito del MLAC nazionale: http://mlac.azionecattolica.it/ e sulla pagina facebook:www.facebook.com/concorsoidee.lavoropastorale

Concorso di Idee "Lavoro e Pastorale" GenerAzione di Idee
398.9 KiB
228 Downloads
Dettagli...

Progetto Bulgaria

Il progetto dei giovani della diocesi di Fermo in Bulgaria è nato nel 2004 dall’iniziativa di 14 ragazzi col desiderio di vivere la propria estate in modo diverso, mettendosi in gioco al servizio degli altri.

Grazie al sostegno dell’Azione Cattolica Diocesana di Fermo, si è consolidato il rapporto di collaborazione tra la diocesi di Fermo, la parrocchia di Malcika e in generale la diocesi di Ruse (BG). Il gemellaggio nasce col desiderio di far crescere entrambe le realtà proprio a partire dalle relazioni giovane-giovane: il campo che ogni estate fa incontrare italiani e bulgari permette di creare una rete di rapporti che superano le difficoltà della lingua e delle diversità in virtù della stessa fede in Dio!

Il progetto, oltre ad essere occasione di incontro tra giovani, prevede il nostro impegno ad aiutare le parrocchie bulgare nella preparazione dei ragazzi che si interessano dell’educazione e dell’animazione dei più piccoli. In pratica sono previsti momenti di formazione, ma anche occasioni di confronto e di condivisione delle proprie esperienze per la crescita di entrambe le realtà.

E’ in questo quadro che l’Azione Cattolica di Fermo propone a tutti i giovani maggiorenni l’esperienza di un campo-servizio estivo in Bulgaria. Questa proposta è una grande possibilità per tutti i giovani che vogliono annunciare Cristo al mondo, e allo stesso tempo formarsi personalmente, o comunque a chiunque voglia mettere a disposizione il suo tempo per gli altri.

progetto-bulgaria-2014

Incontro unitario per giovani e adulti

Carissimi,
l’incontro unitario per giovani e adulti che si terrà SABATO 27 SETTEMBREpresso i locali della Parrocchia Gesù Redentore di Porto San Giorgio (via Dandolo Silenzi, 4)
avrà il seguente programma:
– ore 15.00 accoglienza;
– ore 15.30 preghiera;
– ore 16.30 presentazione degli orientamenti per il triennio associativo 2014/2017 e del programma associativo 2014/2015,
interverrà Giuseppe Notarstefano, vicepresidente nazionale per il settore adulti.
Alle ore 18.30 ci recheremo nella chiesa parrocchiale, adiacente i locali presso cui si svolgerà l’incontro, per prepararci alla Santa Messa che sarà celebrata alle ore 19.00 da S. Ecc. Monsignor Luigi Conti, Arcivescovo di Fermo.
Aspettiamo tutti i soci, adulti e giovani, delle vostre associazioni parrocchiali per vivere questo importante e significativo momento d’inizio del nostro cammino associativo.