Uniti nella preghiera

In questo momento desideriamo più di ogni altra cosa esprimere a ciascuno e a tutti la nostra vicinanza e incoraggiare ciascuno di voi affinché le nostre associazioni parrocchiali possano essere per tutti una trama di relazioni buone, di vicinanza solidale anche nella forzata distanza, di sostengo reciproco nel coltivare la Speranza. Insieme al nostro Arcivescovo e a tutta la chiesa fermana preghiamo per i sofferenti, le vittime e i loro familiari, confidando nella misericordia e nella consolazione del Signore. Questo singol­are frangente della nostra vita e della storia del nostro paese, vissuto nel cammino verso la Pasqua, rafforzi lo spiri­to di comunione e di preghiera ­nella consapevolezza che “nulla ci può separare dall’Amore di Cristo”!
Insieme all’invito a condividere il cammino quaresimale proposto dal nostro Arcivescovo (clicca qui), vi proporremo e vi invitiamo a trovare forme e modalità nuove per vivere i tradizionali appuntamenti associativi.

Un fraterno abbraccio dal consiglio diocesano

L’AC e il Referendum: l’importanza di generare processi

di Matteo Truffelli – La riforma della Costituzione approvata dal Parlamento e il conseguente referendum con cui, in autunno, i cittadini italiani saranno chiamati ad approvare o respingere i cambiamenti introdotti nella nostra Carta fondamentale rappresentano, senza alcun dubbio, un passaggio molto importante per la vita democratica del nostro Paese. Da decenni, ormai, in Italia si discute di riforme, ma i tanti tentativi fatti in passato non hanno avuto successo o, quando sono giunti in porto, si sono rivelati inadeguati a rendere più efficace il funzionamento delle istituzioni. Il nodo di una “ricalibratura” della Costituzione, dunque, è sul tavolo da molto tempo: si tratta di capire se le riforme proposte dalla maggioranza di governo contribuiranno a scioglierlo o se ingarbuglieranno ancor di più la matassa…

Sorgente: L’AC e il Referendum: l’importanza di generare processi

ESERCIZI FORMATIVI LAICALI “RALLEGRATEVI ED ESULTATE”

Domenica 17 aprile sono in calendario gli Esercizi Formativi Laicali, dedicati al tema della gioia che ci guiderà nel prossimo anno associativo (terzo anno: “gioire ed esultare sempre nel Signore“), in cui terremo anche le assemblee per il rinnovo delle responsabilità associative, a tutti i livelli.

Ci ritroveremo a Fermo, presso la Cripta del Duomo, alle ore 9.00, e concluderemo partecipando alla S. Messa in cattedrale, prevista alle ore 12.00. Di seguito il programma della mattinata:

h. 09.00 accoglienza
h. 09.15 Lodi
h. 09.30 prima relazione
“La gioia della riconciliazione”
don Mario Lusek, missionario della Misericordia per la diocesi di Fermo
h. 10.15 pausa caffè
h. 10.30 seconda relazione
“Il servizio è/e la gioia”
Luca Marcelli, consigliere nazionale AC
h. 12.00 S. Messa

È assolutamente importante, necessario e significativo che tutti membri del consiglio parrocchiale di AC – nonché gli educatori e i responsabili dei gruppi ACR, giovanissimi, giovani e adulti – siano presenti a questo fondamentale momento di formazione e di condivisione a livello unitario.

Si tratta di quelle occasioni a cui non si dovrebbe proprio mancare!

L’Ac evento di Misericordia

Giubileo e Azione Cattolica

di Mansueto Bianchi* – Varchiamo come Chiesa la porta del Giubileo della Misericordia. È un anno di grazia voluto da papa Francesco così vicino alla sua sensibilità e al suo stile, ma anche tanto in sintonia con il cuore del Vangelo e della Chiesa: evento di misericordia per la persona ferita dal male. Questo Giubileo è un modo per imparare cosa vuol dire essere Chiesa di misericordia, camminare incontro alla gente con tale cuore e tale volto, improntare a questa centrale dimensione dell’evento cristiano i nostri percorsi pastorali e gli itinerari formativi.

Ha senso perciò domandarci cosa voglia dire, per la più significativa e tipica delle associazioni cattoliche in Italia, vivere il Giubileo della Misericordia.

È nello stile dell’Azione cattolica … leggi tutto

 

Campo Scuola Adulti

campo_adulti

Una vita da sogno…per quanta strada c’è da fare amerai il finale

23/07 – Giovedì:

a partire dalle ore 17:00 arrivi e sistemazioni

ore 20:00 cena

ore 21:15 Presentazione del campo: E’ questa la vita che sognavi? – Introduzione al campo

con la collaborazione di Eros Trobbiani

24/07 – Venerdì:

ore 09:30 Lodi

ore 10:00 Inizio delle attività – Le scelte di una vita – Riflessione sulle scelte di vita con

l’aiuto di Laura Meletti, presidente A.C. diocesi di Fano

ore 13:00 Pranzo

ore 16:30 Ripresa attività – Strada facendo: la mia vita adesso – Percorso naturale

dell’anima

ore 20:00 Cena

ore 21:15 Attività ricreativa

25/07 – Sabato:

ore 09:30 Lodi

ore 10:00 Inizio delle attività – La strada accidentata – Le prove, i dubbi e i punti di forza

ore 13:00 Pranzo

ore 16:30 Ripresa attività – La realtà che supera i sogni: Pina Suriano – Testimonianza

della Beata a cura di Giovanna Parrino, presidente A.C. della diocesi di Monreale

ore 20:00 Cena

ore 21:15 Attività ricreativa

26/07 – Domenica:

ore 09:30 Lodi

ore 10:00 Inizio delle attività – Amerai il finale – Una nuova sintesi

ore 11:30 Celebrazione S. Messa

ore 13:00 Pranzo

Rientro a casa

Lutto

Ai tuoi fedeli Signore, la vita non è tolta ma trasformata.

(dalla liturgia)

È salita al cielo la mamma di Anna Rossi.
Un pensiero affettuoso a lei e alla sua famiglia da tutta l’Azione Cattolica Diocesana.

I funerali saranno lunedì 29 dicembre alle 15:00 a Porto Potenza Picena.
La salma è presso l’Ospedale di Civitanova Alta.